Oil&nonOil e Asphaltica, in tre giornate superati i 5mila operatori

  FIERA, Oil&nonOil Verona 2021

Presenti 150 aziende espositrici, 250 buyer arrivati dall’estero

Oltre 5mila gli operatori qualificati: è il consuntivo con cui Oil&nonOil e Asphaltica hanno chiuso ieri, dopo tre giornate di manifestazione a Veronafiere.
Le due rassegne, per la prima volta insieme, hanno riunito imprese e professionisti della filiera stradale, dalle infrastrutture, alla distribuzione dei carburanti fino ai servizi per la mobilità.
Soddisfazione tra le 150 aziende espositrici e il pubblico business presente.

«Abbiamo centrato l’obiettivo di creare nuove sinergie tra due format affini, riunendoli in un unico polo fieristico che guarda al futuro della smart road – commenta Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere -. Una strategia che è stata premiata dai visitatori che, per numero, hanno già quasi recuperato i livelli pre-pandemia, con ben 250 buyer arrivati dall’estero nonostante l’attuale congiuntura. Siamo riusciti a garantire un evento b2b sicuro dal lato sanitario ed efficace dal punto di vista commerciale».

Oil&nonOil è la rassegna che dal 2012 porta a Veronafiere il mondo della rete distributiva e di stoccaggio dei carburanti, delle oltre 22mila stazioni di servizio e dei 25mila autolavaggi in Italia, con uno sguardo sul futuro delle nuove energie e della mobilità alternativa.

Asphaltica rappresenta il principale salone nazionale per tecnologie e soluzioni per pavimentazioni stradali, sicurezza e infrastrutture. Ad organizzarlo sono Veronafiere e SITEB-Strade Italiane e Bitumi, l’associazione che riunisce le imprese italiane del comparto nel Paese vale circa 6 miliardi di euro, con 400 impianti per l’asfalto in attività e 38mila addetti diretti, che arrivano a 500mila se si considera l’indotto.

A integrare e completare la parte espositiva delle due rassegne, 45 convegni e workshop che, nelle tre giornate, hanno analizzato le opportunità offerte dal PNRR e affrontato temi d’attualità come transizione energetica, sicurezza sulle strade, logistica e la grande sfida dell’idrogeno “green”.

Numerose le presenze istituzionali e del mondo associativo in fiera: tra gli altri, all’inaugurazione è intervenuta la viceministra dello Sviluppo economico, Alessandra Todde; la giornata conclusiva ha visto la visita del vicepresidente della Camera dei Deputati, Ettore Rosato.