Oil&nonOil, da domani a Veronafiere il salone dedicato a energie, carburanti e servizi per la mobilità

 In FIERA, Oil&nonOil Verona 2021

Per la 16ª edizione l’esposizione ritorna in presenza con un fitto programma di eventi: dalle opportunità del Pnrr, allo sviluppo delle infrastrutture, fino alle nuove tipologie di carburanti

Al via domani a Veronafiere la 16ª edizione del salone di Oil&nonOil – Energie, Carburanti & Servizi per la Mobilità, in programma fino al 26 novembre.  Sono oltre 60 le aziende espositrici nel padiglione 12, rappresentative di tutti i settori merceologici legati alla filiera dei carburanti e delle stazioni di servizio: carburanti convenzionali e alternativi; impianti di rifornimento, stoccaggio e trasporto; sistemi di gestione e servizi collegati.
L’evento aggancia la ripresa post-pandemia ed esplora le opportunità offerte dal Piano nazionale di ripresa e resilienza e dal Next Generation Eu, in cui energia, mobilità e innovazione sono gli elementi chiave per la transizione verde.
Programmata in precedenza quest’anno come mostra-convegno a Roma, Oil&nonOil si svolge invece per questa edizione nel quartiere fieristico veronese: soluzione ideale per garantire la massima sicurezza di aziende e operatori. L’esposizione è organizzata secondo le ultime norme di prevenzione sanitaria e l’accesso è consentito esclusivamente con il Green pass.
Per la prima volta, Oil&nonOil si tiene in contemporanea con Asphaltica, il principale salone nazionale per tecnologie e soluzioni per pavimentazioni stradali, sicurezza e infrastrutture.

Proprio al Piano nazionale di ripresa e resilienza è dedicato il convegno inaugurale  di Oil&nonOil  “PNRR: l’Italia tra energia e mobilità sostenibile”, alle ore 11.30 nella sala Blu del padiglione 12 (ingresso da porta Re Teodorico), con il saluto del vicepresidente di Veronafiere, Matteo Gelmetti.  All’evento partecipano i rappresentanti del mondo associativo, tra cui Diamante Menale (Assocostieri), Flavio Merigo (Assogasmetano), Sebastiano Gallitelli (Assopetroli-Assoenergia), Silvia Migliorini (Federchimica-Assogasliquidi), Dante Natali (Federmetano), Marina Barbanti (Unione energie per la mobilità), oltre a Davide Tassi (dirigente Enav e membro del Csr Manager Network). Presenti anche Alessandra Todde, viceministra dello Sviluppo economico, Francesco Tufarelli, direttore generale per gli Affari europei della presidenza del Consiglio, i senatori Paolo Arrigoni e Tatjana Rojc, e il deputato Guido Germano Pettarin.
Durante la tre giorni di approfondimenti, a Oil&nonOil si affrontano temi cruciali per il settore: dai nuovi carburanti green sviluppati grazie alle ultime tecnologie, alla grande sfida rappresentata dall’idrogeno, fino alla transizione digitale necessaria per consentire al comparto di proiettarsi verso il futuro.