Partnership strategica Mares – Fugro sull’innovazione tecnologica
Membrane Interface Probe: vantaggi, casi applicativi e prospettive future

Mares è partner italiano della multinazionale Fugro  Germany Land GMBH per la commercializzazione e l’ applicazione in Italia del MIP (Membrane Interface Probe), di cui vanta un’esclusiva per i punti vendita di distribuzione carburante. Il MIP è l’innovativa tecnologia d’indagine ad alta definizione utilizzata per lo screening in situ  di contaminazione da composti organici volatili (VOCs) come gli  idrocarburi clorurati (CHCs)   e i BTEX, in relazione alla profondità. L’acquisizione in tempo reale dei dati permette la ricostruzione in 3D della distribuzione e dell’estensione dell’eventuale contaminazione, nonché  la litologia del terreno in tempi notevolmente ridotti  rispetto alle tecnologie tradizionali.

È particolarmente indicato per l’esecuzione di indagini ambientali in vari ambiti: due diligence, caratterizzazioni di siti contaminati, ristrutturazioni e smantellamenti di siti industriali e impianti di distribuzione carburante, acquisizioni immobiliari, monitoraggio del trend di bonifiche in corso.

Relatori: Claudio Carusi (Mares); Eugen Martac (Fugro), Isadora Mariani (Mares)