premiazione_CIMIl prestigioso riconoscimento per l’ecosostenibilità è stato assegnato per interventi utili alla riduzione di CO2 di almeno il 20% in cinque anni. L’interporto punta sull’intermodalità strada-ferro. Si mira a estendere  il progetto ad altre strutture interportuali

L’Interporto di Novara CIM è il primo in Italia ad aggiudicarsi il premio Lean&Green per aver avviato interventi utili alla riduzione delle emissioni di CO2 di almeno il 20% in cinque  anni.
Il prestigioso riconoscimento, nato in Olanda e importato in Italia dal Freight Leaders Council, l’associazione che riunisce i maggiori operatori della supply chain, è stato consegnato ai rappresentanti della struttura novarese Giulia Violini e Umberto Ruggerone da Enrico Finocchi, direttore della Direzione per il trasporto stradale e l’intermodalità del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

“ Siamo molto contenti della certificazione L&G dell’Interporto di Novara – ha dichiarato il presidente del Freight Leaders Council, Antonio Malvestio – E’ la prima qualificazione L&G di un freight village e dimostra come gli interporti possano aiutare la comunità logistica anche nella direzione della sostenibilità”.

La partecipazione di un interporto al programma Lean & Green è stata possibile solo dopo la messa a punto, da parte di Cim con la supervisione di Certiquality e Connekt Olanda, di un innovativo sistema di valutazione della performance in termini di riduzione delle emissioni da parte delle piattaforme intermodali. Alla base dell’Action Plan c’è un attento lavoro preliminare di individuazione del parametro generale su cui basare le stime di riduzione delle emissioni per gli interporti, identificato nel metro lineare di binario operativo. Si ritiene che siano proprio i binari la caratteristica principale e distintiva dell’intermodale ferro-strada ed è in questo senso che si rivolgono gli investimenti che l’Interporto sostiene: costruire nuovi terminal e aumentare la lunghezza dei binari per consentire l’aumento dell’operatività dell’interporto e togliere sempre più camion dalle strade europee. Il parametro generale del “metro lineare di binario operativo”, certificato secondo la procedura Lean&Green, potrebbe costituire il punto di partenza per l’estensione del programma Lean & Green ad altre strutture interportuali e intermodali in Italia e in Europa

La consegna del premio è solo il primo passo di un processo che porterà l’Interporto di Novara sulla strada della riduzione delle emissioni del 20% nel corso dei prossimi 5 anni. I miglioramenti saranno certificati da verificatori indipendenti e alla fine del progetto, se confermata la linearità con gli obiettivi iniziali, la struttura potrà fregiarsi definitivamente del marchio Lean&Green, riconosciuto come segno distintivo di rispetto verso l’ambiente in tutta Europa.